REPORT: 5 anni di Politiche sociali

Ivan Losio - giovedý, 12 maggio 2011

Ivan LosioIn questi 5 anni di esperienza amministrativa, la mia attività prevalente si è svolta nel mondo del sociale.
Al nostro insediamento il Sindaco Grillotti mi ha nominato Assessore alle Politiche Sociali e della Famiglia. Inoltre, dal 2006 al 2008 sono stato membro del Coordinamento Politico del Piano di Zona del distretto di Crema e, dal 2008 al 2010, Consigliere d'Amministrazione dell'Azienda Speciale Consortile Comunità Sociale Cremasca che si occupa dei servizi alla persona svolti nei 48 Comuni del distretto cremasco.
Descrivo qui sotto, in ordine sparso, i servizi di cui mi sono occupato. Sono certo di aver dimenticato qualcosa. L’importante è che, pur non essendo qui elencati, eventuali altri servizi stiano funzionando!


- Servizio sociale professionale
E’ un servizio professionale rivolto a persone, famiglie, gruppi, comunità e alle diverse aggregazioni sociali per contribuire al loro sviluppo; se ne valorizza l’autonomia, la soggettività, la capacità di assunzione di responsabilità; li sostiene nell’uso personale delle risorse proprie e della società nel prevenire ed affrontare situazioni di bisogno.
Nel corso del mio mandato ho potenziato le ore del secondo Assistente sociale in servizio presso il nostro Comune, aggiungendo la sua presenza anche nel giorno di sabato.
Nel corso del mio mandato di Consigliere d’Amministrazione dell’azienda speciale Comunità Sociale Cremasca ho contribuito alla diffusione di questo servizio in tutti i Comuni del distretto cremasco mediante l’assunzione di nuovi Assistenti sociali. Inoltre ho seguito la creazione del Servizio di Emergenza Sociale per consentire l’intervento di un Assistente Sociale anche in situazioni di emergenza che si verificassero al di fuori del consueto orario di servizio.


- Assistenza domiciliare anziani e disabili (SAD)
E’ un servizio finalizzato a mantenere la persona anziana e disabile nel proprio ambito familiare-sociale e offrire sostegno ai familiari. Si rivolge ad anziani e disabili con priorità d’accesso per persone in situazione di disagio socio-economico e senza una adeguata rete parentale.
Nel corso del mio mandato ho integrato il servizio con nuove risorse destinate a potenziare le ore di intervento. Attualmente il servizio si sta occupando di 23 casi.
Nel corso del mio mandato di Consigliere d’Amministrazione dell’azienda speciale Comunità Sociale Cremasca ho contribuito alla creazione del SAD voucherizzato rivolto soprattutto a quei Comuni tuttora sprovvisti del servizio. Con il voucher l’utente può scegliere l’operatore, tra quelli accreditati, che ritiene più adeguato alle proprie esigenze.


- Pasti a domicilio
E’ un servizio di preparazione ed erogazione di pasti caldi presso il Centro Socio-culturale “La Chiocciola”. E’ previsto il recapito a domicilio per situazioni particolari. Rivolto ad anziani e disabili con parziale compromissione dell’autosufficienza e ad adulti e nuclei familiari in difficoltà.
Nel corso del mio mandato ho creato le condizioni per migliorare la qualità dei pasti ed ho nominato un consulente incaricato di verificarla periodicamente.
Al servizio si rivolgono attualmente 3 persone al Centro e 18 a domicilio.


- Trasporto comunale
E’ un servizio di trasporto effettuato in collaborazione con il gruppo di volontari dell'Associazione Auser di Rivolta d’Adda verso strutture sanitarie e riabilitative. E’ rivolto ad anziani, disabili e casi segnalati dal Servizio sociale.
Nel corso del mio mandato ho notevolmente innalzato il contributo erogato all’associazione così da permetterle di utilizzare due nuovi mezzi donati alla stessa da privati.
Dati dell’anno 2010: km percorsi per questo servizio sono stati 43.134, le ore impiegate 2.120, le persone trasportate 1.299 ed i trasporti effettuati 1025. Un grande grazie a tutti i volontari!


- Lavanderia
E’ un servizio di lavanderia e stireria con ritiro a domicilio di lenzuola, salviette, tovaglie, tovaglioli e strofinacci. E’ rivolto ad anziani e disabili con parziale compromissione dell’autosufficienza. Il numero degli assistiti in questo momento è 12.


- Telesoccorso
E’ un servizio che viene erogato attraverso un apparecchio che permette di inviare un segnale di soccorso semplicemente premendo un pulsante su un telecomando. E’ rivolto a persone prive di rete parentale. Richiede una scheda sanitaria compilata dal medico curante attestante le condizioni generali di salute. Gli utenti attualmente seguiti sono 12.
Nel corso del mio mandato di Consigliere d’Amministrazione dell’azienda speciale Comunità Sociale Cremasca ho contribuito alla stesura di una nuova convenzione con la Croce Rossa Italiana per il potenziamento di questo servizio.


- Assistenza domiciliare minori (ADM)
E’ un servizio di aiuto a domicilio rivolto a famiglie con minori. Offre supporto alle figure genitoriali, interventi di sostegno educativo ed interventi di sostegno extra scolastici. I casi seguiti attualmente sono 3.

- Centro Socio-Culturale "La Chiocciola"
Le attività che ruotano attorno a questo centro sono le più svariate. La presenza di un punto di ristoro analcolico, lo fanno un vero e proprio luogo privilegiato per incontri, socializzazione ed attività educative. In questo campo ci sono grosse difficoltà a raggiungere risultati soddisfacenti. Ciò nonostante, nel corso del mio mandato, non ho esitato ad investire maggiori energie per mettere in campo proposte da destinare alle persone di tutte le età. E' stato steso un nuovo capitolato d'appalto per le attività educative, ora gestite dalla Cooperativa Altana, e sono stati creati nuovi spazi per la socializzazione.


- Centro Estivo
E’ un’iniziativa, giunta quest’anno alla sua ottava edizione, che propone momenti di incontro, gioco e divertimento per i bambini e ragazzi a partire dalla scuola materna fino al secondo anno della scuola superiore. Si svolge grazie ad una convenzione con l’Associazione “A tre passi dal cielo”, da luglio a settembre, presso l’edificio della scuola elementare. Il servizio è molto apprezzato dalle famiglie. Nel corso del mio mandato ho creato le condizioni affinché questa iniziativa potesse svolgersi nel migliore dei modi, seguendo in prima persona i rapporti con l’istituzione scolastica, garantendo supporto economico ed operativo all’Associazione e, nonostante i costi crescenti, mantenendo costanti e senza aumenti le tariffe di compartecipazione a carico delle famiglie.


- Centro Servizi Girotondo
E’ un progetto che ha visto coinvolti i Comuni del Sub-Ambito 1 (Pandino, Agnadello, Dovera, Palazzo Pignano, Spino d’Adda, Rivolta d’Adda e Torlino Vimercati) finalizzato alla promozione di servizi ed opportunità per l’infanzia e l’adolescenza. A partire da quest’anno i finanziamenti distrettuali destinati a questo progetto sono stati tagliati.
Uno dei servizi previsti è il Giocobimbi, il laboratorio creativo-educativo rivolto ai bambini da 0 a 3 anni. Per questo servizio ho creato le condizioni affinché fossero stanziate a Bilancio le risorse necessarie per la sua continuazione ed il suo potenziamento. Il servizio si è potuto svolgere, quest’anno, per un periodo più lungo (marzo-maggio), si è tenuto con 20 incontri ed ha visto la partecipazione di 32 bambini.


- Sportello immigrazione
E’ un progetto distrettuale che prevede l’apertura settimanale di uno sportello di informazione con la presenza di un mediatore linguistico/culturale.
Nel corso del mio mandato ho stipulato una convenzione con l’Associazione ACLI assegnando alla stessa l’operatore prima presente presso il Comune ed un contributo per lo svolgimento di diverse attività. Si è potuto così creare un efficiente Sportello Stranieri con servizi di ogni tipo. Un ringraziamento a tutti i volontari!

- Percorso minori stranieri
E' un progetto finanziato dalla Provincia di Cremona e integrato dalle risorse del Comune finalizzato all’integrazione di famiglie immigrate con minori tra i 6 e i 14 anni.
Nel corso del mio mandato ho creato le condizioni per garantire alle Scuole elementari e medie adeguato stanziamento nel Piano di Diritto allo Studio delle risorse necessarie allo svolgimento di attività di alfabetizzazione rivolte ad alunni stranieri.


- Assistenza "ad personam"
E’ un servizio che ha lo scopo di favorire la permanenza a scuola di minori in situazione di disabilità. Tale servizio prevede: - assistenza nel disbrigo dei bisogni primari all’interno della struttura scolastica; - aiuto e affiancamento nelle attività di socializzazione con gli adulti e i coetanei; - supporto all’attività didattica svolta dall’insegnante e dall’insegnante di sostegno.
Nel corso del mio mandato ho fatto in modo che potesse essere garantito il servizio anche presso la Scuola dell’Infanzia pur non essendo “scuola dell’obbligo”. Attualmente gli utenti seguiti all’asilo sono 4, all’elementare sono 2, alle medie sono 2 ed alle superiori 1.
Nel corso del mio mandato di Consigliere d’Amministrazione dell’azienda speciale Comunità Sociale Cremasca ho contribuito alla creazione di un protocollo di accreditamento per gli operatori di questo servizio a livello distrettuale.


- Assegnazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica
E’ una domanda triennale che permette di entrare nella graduatoria relativa all’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica.
Nel corso del mio mandato non ho ritenuto necessaria la realizzazione di nuovi alloggi in quanto ritengo il numero di quelli esistenti adeguato ai casi di indigenza presenti nella nostra comunità. Il prezioso contributo regionale Fondo Sportello Affitto permette anche a chi è in difficoltà di rivolgersi al mercato privato coprendo, nei casi più gravi, fino all’80 per cento delle spese di affitto.


- Assistenza economica generica
E’ un contributo economico che viene erogato per rimuovere le cause di ordine economico, culturale e sociale che possono causare emarginazione, disagio ed indigenza. E’ rivolto a residenti singoli o nuclei familiari che non dispongono di risorse sufficienti a garantire il soddisfacimento dei bisogni fondamentali o si trovano in situazione di emergenza economica.
Nel corso del mio mandato ho fatto in modo, stanziando a Bilancio le risorse necessarie, che questo strumento consentisse di offrire adeguate risposte a tutte le famiglie in serie difficoltà per le conseguenze della crisi economica. A seguito di licenziamenti, cassintegrazioni o sfratti, il Comune ha sempre garantito sostegno per il pagamento di bollette, spese mediche, tariffe per servizi e tante altre esigenze.
Tutto ciò è stato fatto predisponendo percorsi personalizzati, studiati caso per caso, in silenzio e senza il ricorso all’istituzione di “fondi solidarietà” o simili, utili solo a fare la loro bella comparsa sui giornali.
Nella nostra comunità la solidarietà è qualcosa di molto concreto che ha riacceso la speranza in molte famiglie in difficoltà. Nell’anno 2010 i casi seguiti sono stati 46. Fino ad aprile i casi del 2011 sono stati 20.


- Pacco alimentare
E' un servizio svolto dai volontari delle Associazioni Banco Alimentare, Caritas e San Vincenzo, che si occupa di garantire mensilmente un pacco con generi di prima necessità destinate alle famiglie in difficoltà. I volontari si avvalgono di donazioni di negozi, supermercati e privati nonchè ricorrendo a risorse proprie.
Nel corso del mio mandato ho creato le condizioni affinchè questo servizio potesse disporre di un magazzino e di un adeguato supporto da parte degli operatori del servizio sociale comunale. Un grazie a tutti i volontari!

- Integrazione rette di ricovero
E’ un contributo comunale per sostenere le spese di ricovero in struttura di anziani e disabili in condizioni di difficoltà socio-economiche e senza rete parentale in grado di sostenerli. I casi seguiti attualmente sono 10.

- Sportello affitto
E’ un contributo erogato dalla Regione Lombardia e dal Comune al fine di sostenere le persone nel pagamento del canone d’affitto. Si tratta di un contributo molto importante che arriva a coprire, nei casi più gravi, fino all’80 per cento delle spese d’affitto. Nel 2010 i contributi assegnati sono stati 66.
Nel corso del mio mandato ho fatto in modo che il contributo venisse garantito nonostante l’esponenziale innalzamento della quota di compartecipazione al contributo da parte del Comune. La Regione Lombardia, infatti, l’ha portata fino al 20 per cento anche laddove, fino a qualche anno fa, la compartecipazione non era prevista. Lo sforzo, in termini finanziari, è stato notevole. Ma, insieme ai miei colleghi di Giunta, ho ritenuto che questo importante strumento venisse garantito anche a Rivolta.


- Centro Socio Educativo (CSE)
E’ un centro diurno che accoglie disabili con notevoli compromissioni della autonomia e per i quali è stata verificata l’impossibilità di inserimento nel mondo del lavoro. Le attività del servizio sono educative, riabilitative e di socializzazione.
Nel corso del mio mandato ho potenziato il contributo per l’Associazione Camminiamo Insieme che permette di svolgere questo servizio nella nostra comunità pur in assenza dell’accreditamento regionale. Insieme alla Giunta comunale ho creato le condizioni per dar vita ad un Centro Polifunzionale da realizzarsi nell’area compresa tra le due scuole che prevede la creazione di una nuova moderna sede per questa Associazione. La progettazione è terminata e l’opera finanziata. La nuova sede permetterà a Camminiamo Insieme di raggiungere i requisiti necessari all’accreditamento.
Un grande grazie a tutti i volontari!


- Inserimento lavorativo
E’ un servizio che si propone di inserire le persone in difficoltà nel mondo del lavoro.
Nel corso del mio mandato ho creato le condizioni affinché anche il Comune potesse svolgere il ruolo di “tutor” per questo servizio. Ne sono nate opportunità per diversi soggetti che possono ora essere inseriti nell'ambito delle attività tecniche dei cantonieri o nella custodia della piattaforma ecologica. I soggetti interessati da questo servizio attualmente sono 4.


- Servizio di formazione all’autonomia per disabili (SFA)
E’ una struttura diurna per giovani portatori di disabilità fisiche, intellettive e sensoriali.
Negli ultimi mesi l’Associazione Camminiamo Insieme ha deciso di integrare le sue attività di CSE con questo servizio. Come supporto a questa nuova opportunità per i diversamente abili ho creato le condizioni affinché l’Associazione possa disporre di una sede adeguata per il servizio che partirà nel prossimo autunno. Per questa attività l’Associazione ha già avviato le procedure di accreditamento regionale.


- Tutela minori
E’ un servizio che si propone di assicurare e concorrere alla tutela dei minori che vivono una situazione di grave trascuratezza o di rischio (con decreto del Tribunale dei Minori). Attualmente, nella nostra comunità, sono 10 i casi di questo tipo che il Tribunale ha assegnato alle cure del servizio.
Nel corso del mio mandato di Consigliere d’Amministrazione dell’azienda speciale Comunità Sociale Cremasca ho contribuito a creare le condizioni affinché il servizio venisse migliorato e potenziato attraverso l’assunzione di nuovi operatori specializzati (psicologi ed educatori).


- Spazio ascolto
E’ un luogo dove trovare qualcuno, con competenze specifiche, in grado di ascoltarti. Uno spazio per pensare, per essere aiutati a guardare ed affrontare le difficoltà in modo diverso, con meno paura e da soli.
Per gli studenti delle scuole medie ed i loro genitori il servizio è svolto grazie allo stanziamento previsto dal Piano di Diritto allo Studio.
Per i ragazzi tra i 14 e i 21 anni è funzionante un servizio distrettuale.


- Progetto appartamento per giovani alcolisti e poliabusatori
E’ un servizio che si occupa di agevolare un inserimento abitativo, lavorativo e sociale di giovani che hanno problemi di abuso di alcol o di altre sostanze.
Nel corso del mio mandato ho creato le condizioni finalizzate a potenziare il servizio svolto dall’Azienda Ospedaliera di Crema che, presso l’Ospedale “S.Marta”, opera con un’unità di Riabilitazione Alcologica. Il Comune collabora a questo servizio mediante la concessione all’utilizzo dell’immobile di Via Giulio Cesare (ex caserma dei Carabinieri). Il progetto di potenziamento, di cui il nostro Comune è stato capofila, ha ricevuto un contributo dalla Fondazione Cariplo per la ristrutturazione dello stabile che ha permesso di ricavare 6 nuovi alloggi. E’ un servizio apprezzato su tutto il territorio nazionale.

- Tutela ed Amministrazione di sostegno
Nel 2007 il Tribunale di Crema mi ha nominato Tutore di un cittadino disabile. Dopo il decesso del Sindaco mi sono state assegnate altre 16 tutele e 10 Amministrazioni di sostegno.

- La spesa a casa tua
E' un servizio messo a dispozione, su mia proposta, dai commercianti locali per i mesi estivi. Consiste nella consegna gratuita della spesa a domicilio per i cittadini ultra 75enni. E' un aiuto molto prezioso sopratutto per le giornate più calde dell'anno nelle quali, in questo modo, gli anziani possono evitare di uscire di casa anche per gli acquisti di prima necessità.

- La settimana dell'invecchiamento felice
Nel mese di Maggio 2010 ho organizzato una serie di eventi dedicati al mondo della terza età. Oltre a proposte ludiche e di svago per il tempo libero degli anziani, in collaborazione con la Cooperativa Altana si è tenuto un interessante convegno dal titolo "L'invecchiamento felice - Per vivere bene l'età della pensione" che ha permesso a un folto gruppo di persone di riflettere sulle problematiche di questa fascia di popolazione con l'aiuto di educatori, pedagogisti e counselor filosofici.
Nel corso della settimana, una cinquantina di rivoltani, han potuto anche approfittare per una graziosa gita alla città di Torino con il pellegrinaggio alla Sacra Sindone e la visita ad una famosa azienda vinicola dell'astigiano.
Una esperienza indimenticabile!