Una guida didattica per i musei della Provincia

Ivan Losio - mercoledý, 06 aprile 2011

Una guida didattica per i musei della ProvinciaA Cremona c’è la pinacoteca con i dipinti dei Campi, che anticipano la sensibilità del Caravaggio. A Crema si può viaggiare nella preistoria, grazie all’esposizione delle piroghe. All’altro capo della provincia, invece, c’è la galleria d’arte moderna di Casalmaggiore. Sono solo alcuni dei tesori del Sistema museale cremonese.
Una rete che riunisce anche i centri minori del territorio. Per scoprirli la Provincia di Cremona ha preparato una guida dal titolo “Impariamo i musei. Attività didattiche del Sistema museale provinciale”. L’iniziativa nasce in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale. La pubblicazione sarà presentata martedì 12 aprile a Cremona (ore 16.30, sala Puerari, via Ugolani Dati 4), giovedì 14 aprile a Crema (16.30 Sala Pietro da Cemmo, p.zza W. Terni de’ Gregorj 5) e martedì 19 aprile a Casalmaggiore (ore 16.30, Museo Diotti, via Formis 17). La guida sarà promossa tra insegnanti e operatori culturali: un vademecum gradevole nella grafica, ricco e preciso nei contenuti (sale, orari e itinerari guidati) curati dall’architetto Francesco Pagliari, esperto di musei di cui si avvale la Provincia di Cremona. “Il museo è un luogo vivo – spiega l’assessore alla Cultura Chiara Capelletti, che ha seguito il progetto – nel quale la cultura passa dal piano ideale a quello reale. Nei nostri musei vi sono percorsi di grande interesse storico e artistico.
Questa guida è rivolta in primo luogo ai giovani: vogliamo aiutarli a toccare con mano i segni concreti della nostra storia”. La pubblicazione evidenzia opere d’arte, reperti archeologici, strumenti (presenti nei 23 musei di 12 diverse tipologie). Uno strumento utile per i giovani, che potranno disporre di un quadro d’insieme sull’intera offerta didattica (laboratori, visite guidate, etc.) alla scoperta dei musei.