Bilancio di previsione 2011

Ivan Losio - mercoledý, 16 marzo 2011

Bilancio di Previsione 2011Il 14 Marzo 2011 abbiamo presentato al Consiglio comunale ed alla cittadinanza il Bilancio di Previsione 2011 ed il Bilancio pluriennale 2011-2014.
Si tratta di un Bilancio molto particolare. In primo luogo perché segna l’ultimo importante atto del nostro mandato amministrativo. E poi anche perché deve fare i conti con la pesantissima riduzione dei trasferimenti e l’altrettanto stringente nuova definizione dei vincoli sulla spesa dettati dal Patto di Stabilità. Si tratta di una situazione inedita, mai sperimentata, che sta mettendo a dura prova il funzionamento degli enti come il nostro.
Da parte nostra, possiamo dire, e molto orgogliosamente, di essere riusciti a costruire un bilancio che non produrrà alcuna penalizzazione dei servizi alla cittadinanza, né chiederà nuovi sacrifici ai cittadini, in termini di incremento di imposte o tariffe. E’ il frutto di un duro e minuzioso lavoro che ci fa onore, ci contraddistingue da moltissime altre amministrazioni comunali e ci permette di affrontare la fine del mandato in modo sereno, consegnando alla nuova amministrazione un progetto finanziario che, come detto, nonostante le crescenti difficoltà normative, non produrrà conseguenze dirette sui cittadini per i prossimi 3 anni.
Insieme con la prioritaria attenzione alle politiche sociali e scolastiche, sui servizi alla persona, vi è come di consueto una buona previsione di azioni sulle politiche ambientali e una prospettiva di investimenti di tutto rispetto.

A margine del Bilancio di Previsione è opportuno dare adeguata evidenza alle opere che, pur non essendo parte integrante del progetto finanziario, fan parte della programmazione amministrativa del prossimo triennio. Si tratta delle opere previste dagli standard qualitativi previsti dalla convenzione urbanistica dell’insediamento commerciale, direzionale e di terziario, firmata poche settimane fa.
Le opere eseguite dal privato sono un’ottima opportunità per l’ente di realizzare opere senza i problemi legati alla loro gestione finanziaria, alle gare d’appalto per l’individuazione delle imprese esecutrici e tante altre problematiche. Insomma, un modo per realizzare opere ad un prezzo più basso, con qualità superiori e con meno rischi.
Ecco l’elenco delle opere che vi dicevo per un ammontare totale di EUR 900.000,00:
1. Riqualificazione Viale Monte Grappa
2. Riqualificazione Parco Ca' Magna
3. Realizzazione marciapiedi Via Dante Alighieri - lato ovest
4. Manutenzione straordinaria alla scuola elementare
5. Manutenzione straordinaria alla scuola media